Pressione

CLASSIFICAZIONE E IMMATRICOLAZIONE

Il DM 329/2004 è la regolamentazione nazionale che disciplina l'esercizio e la manutenzione degli apparecchi in pressione così come definiti dalla direttiva di prodotto PED 97/23/CE.


Vengono definite apparecchi in pressione, tutte le apparecchiature soggete ad una pressione relativa maggiore di 0,5 bar.

 

Il DM 329//2004 stabilisce che tutte le apparecchiature assoggettate alla direttiva PED debbano essere comunicate ("denuncia di messa in servizio") al dipartimento Inail competente per territorio.



Per effetuare la messa in servizio è necessario provvedere alla classificazione dell'apparecchiatura secondo le indicazioni del D.Lgs 93/2000, definindo in base ai parametri caratteristici dell'apparecchiatura e al tipo di fluido, il gruppo e la categoria di appartenza.

Una volta classificata e immatricolata l'attrezzatura entrerà nel regime di verifica periodica stabilito dall'art.71 del D.Lgs 81/2008  e regolato dal DM 11/04/2011.

 

Lo Studio GB Ingegneria offre un sopralluogo gratuito in azienda, per eventuale  servizio di classificazione dell'attrezzatura  e disbrigo della pratica di immatricolazione INAIL.


Lo Studio GB Ingegneria elabora  inoltre piani di sorveglianza per l'adempimento agli obblighi di legge e rispetto delle scadenze di verifica.

 

RIQUALIFICAZIONE DECENNALE

Il DM 329/2004 e il D.LGS 81/2008 impongono l'obbligo di riqualificazione periodica degli apparecchi  in pressione che hanno raggiunto il 10° anno di servizio.

 

In base al tipo di attrezzatura, è necessario provvedere alla taratura/sostituzione delle valvole di sicurezza, al controllo dell'integrità strutturale, alla richiesta di verifica ad un Soggetto ex DM 11/04/2011.

 

Lo Studio GB Ingegneria mette a disposizione i propri ingegneri per la valutazione del caso e l'esecuzione delle prove necessarie, svolte da tecnici qualificati e certificati per l'uso delle tecniche d'indagine supplementari con metodi non distruttivi secondo UNI ISO 473.

 

I tecnici possono eseguire il controllo delle valvole, l' esame visivo, l'indagine spessimetriche, le prove di pressione.

CONTROLLI SPESSIMETRICI

 

Come stabilito dal DM 11/04/2011, prima di procedere alla verifica di integrità e a quella di riqualificazione, è necessario eseguire sugli apparecchi in pressione, le indagini supplementari da esibire agl ispettori degli enti terzi in carica della sorveglianza periodica delle attrezzature di lavoro.

  

Tali indagini supplementari sono volte a stabilire con metodi certi e non distruttivi, l'effettiva integrità dei mantelli e dei fondelli delle apparecchiature, attraverso tecniche ad ultrasuoni.

 


Lo Studio GB Ingegneria dispone di tecnici qualificati e certificati di livello 2 secondo UNI ISO 9712  e di tutte le attrezzature per eseguire gli esami spessimetrici ultrasonori secondo procedura INAIL Ed.2012

TARATURA VALVOLE


La disciplina di esercizio e manutenzione degli apparecchi in pressione stabilische l'obbligo di sostituzione o taratura delle valvole alla scadenza.


Lo Studio GB Ingegneria si offre come tramite nella scelta delle ditte e dei laboratori più competitivi, offrendo al cliente un servizio rapido, efficace e soddisfacente.

GESTIONE VERIFICHE E SCADENZE


La complessità della materia e i numerosi cambiamenti legislativi creano un limite alla semplice e efficiente gestione degli obblighi di verifica, rischiando facilmente di incorrere in una cattiva gestione delle attrezzature con esposizione a possibili sanzioni.

 

Lo Studio GB Ingegneria offre il servizio di Gestione Verifiche e Scadenze, facendosi pienamente carico di tutti gli oneri relativi alle attrezzature, non solo a pressione, ma anche di sollevamento e impianti elettrici.

 


In questo modo il Datore di Lavoro o l'RSPP saranno alleggeriti dalla macchinosa gestione delle verifiche di legge